Skip to content

Composizione chimica della melagrana

La melagrana possiede numerosi composti chimici ad alto valore biologico in tutte le sue parti: buccia, membrane carpellari, arilli e semi. Il prodotto più importante derivato dalla melagrana è il succo, senza dubbio il più studiato e con molteplici referenze nella letteratura scientifica sia spagnola che internazionale.

capsule-di-melograno
PUNICALAGINA-PLUS
comprare-punicalagina
PUNICALAGIN-200
previous arrow
next arrow

Circa il 50% del peso totale della melagrana corrisponde alla buccia e alle membrane carpellari che rappresentano una fonte importantissima di composti bioattivi, flavonoidi, ellagitanini, proantocianidina e minerali tra cui il potassio, l’azoto, il calcio, il fosforo, il magnesio ed il sodio. Per questo motivo, i prodotti nutraceutici e i condimenti alimentati elaborati con estratti di buccia e membrane carpellari possono essere una fonte importante di tutti questi composti se trattati in modo corretto.

Attualmente, l’effetto benefico della frutta e della verdura è ampiamente accettato grazie all’elevato contenuto di composti bioattivi. La presenza dei composti indicati anteriormente (Tabella 2) garantisce l’importante valore nutrizionale della melagrana.

bibliografia:  IL FRUTTO DEL MELOGRANO COLTIVATO IN SPAGNA 

comprare-punicalagina
PUNICALAGIN-200
capsule-di-melograno
PUNICALAGINA-PLUS
previous arrow
next arrow